Vertenzialità

Nelle scuole molto spesso i diritti degli studenti non vengono rispettati . Talvolta gli stessi non ne hanno una piena consapevolezza a causa della voluta disattenzione dell’ istituto che per esempio non consegna loro lo statuto degli studenti nel quale sono elencati e spiegati i loro diritti e doveri .
Altre volte per quanto il singolo studente provi a rivendicare i propri diritti sono proprio figure di rilievo, le stesse che dovrebbero garantirglieli, che invece li negano.
Come sindacato, in parallelo alla costruzione di mobilitazioni contro riforme dei vari governi per proporre sempre la nostra alternativa, ci poniamo l’obbiettivo di dare ad ogni studente la possbilità di conoscere i suoi diritti, difenderli e conquistarne altri per migliorare le sue condizioni.
Lo strumento che utilizziamo per portare avanti le nostre rivendicazioni è la vertenza che è proprio una procedura avviata dallo studente o dal sindacato a tutela dei propri diritti o per reclamarne altri.
La vertenza è un mezzo utile per cominciare un percorso nelle scuole mirato a costruire consapevolezze, mobilitare lo studente e far comprendere l’importanza dell’ avere dei diritti e del motivo per cui è importante difenderli e non rimanere in silenzio. In tal senso può essere sfruttato come strumento per il radicamento. Non dobbiamo dimenticare le varie campagne che abbiamo messo in atto a livello regionale come quella sull’ edilizia scolastica o sulla questione dei trasporti ma anche la legge regionale sul diritto allo studio. È importante portare avanti queste vertenze in ogni scuola, tenersi in contatto con esse per capire come si evolvono le situazioni o se ci sono problemi e dunque fare questionari e grafici per monitorare i vari istituti ed essere sempre più presenti.
Ci proponiamo di diventare un punto di riferimento per tutti gli studenti e tutte le scuole, quindi è molto importante fare in maniera costante informazione nelle scuole, con volantini, i più chiari possibile. È essenziale inoltre organizzare almeno un volantinaggio a settimana nelle scuole in cui non è presente alcun militane o in cui ci sono situazioni complesse .
Anche mantenere aggiornata la pagina “ SOS DIRITTI “ con immagini e articoli ricordando ogni giorno o quasi della data settimanale scelta come giorno di consulenze ,può essere d’ aiuto.
All’ interno dell’organizzazione il lavoro sulle vertenze è differente. Bisogna adoperarsi in modo tale che ciascun militante sappia scrivere una vertenza e la sua funzione per portarla avanti nel migliore dei modi .