Dove siamo?

12091308_1114578248552704_4102932166029372324_o

Dove siamo?

Ci puoi trovare a Zona Franka in via Marchese di Montrone, 80 a Bari.

Cenni storici

La Mutua Studentesca nasce a Bari nell’autunno del 2001 dall’esperienza associativa e dal lavoro di giovani impegnati a vario titolo in attività politiche e culturali nella nostra città.

L’obiettivo primo della nostra associazione, riportato fin dai primi articoli dello statuto, è quello di dare risposte concrete alle esigenze degli studenti fornendo loro servizi ed assistenza, in un’ottica di mutualismo e solidarietà, principi fondanti della nostra associazione.11659470_1057384874272042_3317901335022030358_n

Negli anni passati, insieme all’Unione degli Universitari ed all’Unione degli Studenti, abbiamo più volte rivendicato e difeso il ruolo pubblico di scuola ed università per la costruzione di un sapere libero e critico; e restiamo ancora convinti che i servizi agli studenti e per gli studenti dovrebbero essere garantiti a tutti gratuitamente nell’ottica di un reale diritto allo studio ed un libero accesso ai saperi per tutte e per tutti.

Purtuttavia viviamo oggi in una condizione piuttosto differente: la mancanza di un diritto allo studio in grado di sostenere gli studenti meno abbienti, la carenza di servizi offerti agli studenti (dalla mancanza di sale studio o postazioni internet, alla difficoltà a reperire materiale didattico, alla lentezza delle segreterie, etc.), l’assenza di spazi sociali in cui gli studenti possano sperimentare percorsi culturali diversi da quelli accademici.

Tutto ciò ci ha spinto a fondare la Mutua Studentesca perchè siamo convinti che la riposta migliore alle esigenze degli studenti può venire solo dagli studenti stessi. Nel corso del tempo alle lotte studentesche si sono ovviamente unite quelle sociali come la lotta alla Mafia, alla precarietà, ai CPT, a tutte le forme di proibizionismo e la lotta al grigiore che da tempo, troppo, domina sulla nostra città.

12182904_1124356984241497_8961728569704530627_oQuesto rappresenta per noi il centro servizi “Zona Franka”. Un luogo in cui la pratica dell’autogestione degli spazi e dei progetti è cosa assunta, un posto in cui tutti gli studenti possono trovare risposte alle loro esigenze e prendere coscienza fino in fondo dei loro diritti, un cantiere aperto alla partecipazione in cui praticare volontariato, solidarietà ma anche attività politica e culturale. Il nostro obiettivo è rilanciare la cittadinanza attiva in un mondo sempre più frenetico e frammentato che genera processi di esclusione sociale.

Ed è per questo che invitiamo tutte le studentesse e gli studenti a partecipare alla “costruzione del nostro cantiere”.